logo Consulenza Integrata
LA FLESSIBILITÁ É IL SEGRETO PER ADATTARSI AL FUTURO
S5 offre la propria consulenza alle aziende per l’elaborazione e la gestione di tutta la documentazione necessaria al fine di adempiere alle prescrizioni normative in materia di igiene, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Search:

Valutazione rischi

Gli adempimenti che il datore di lavoro deve rispettare

S5 affianca il Datore di lavoro nella redazione del Documento di Valutazione dei Rischi (D.V.R.).

Il nostro intervento relativo alla redazione del documento di valutazione dei rischi comprende tre diversi livelli di approfondimento :

  • analisi delle strutture
  • analisi delle mansioni
  • analisi della documentazione esistente

I sopralluoghi vengono condotti con il supporto di una serie di check-up che permettono l’individuazione dei rischi classificati nel rispetto  delle buone prassi :

  • rischi infortunistici (prevenzione dagli infortuni sul lavoro)
  • rischi per la salute e igienistici (prevenzione dalle malattie professionali)
  • rischi ergonomici e organizzativi
blank
Rischio incendio

Il Documento di Valutazione dei rischi da incendio prevede l’analisi dei luoghi di lavoro, i fattori di pericolo, le persone esposte, la valutazione dell’entità dei rischi, il livello di rischio e le misure di prevenzione e protezione.

Ambienti confinanti

Per spazio confinato si intende un qualsiasi ambiente limitato, in cui il pericolo di morte o di infortunio grave è molto elevato, a causa della presenza di sostanze o condizioni di pericolo.
A tal fine, risulta necessario che:

  • siano integralmente osservate tutte le disposizioni in materia di valutazione dei rischi, sorveglianza sanitaria e misure di gestione delle emergenze;
  • sia impiegato personale, in percentuale non inferiore al 30 per cento della forza lavoro, con esperienza almeno triennale relativa a lavori in ambienti sospetti di inquinamento o confinati;
  • siano effettuate le attività di informazione e formazione di tutto il personale;
  • siano consegnati i dispositivi di protezione individuale, strumentazione e attrezzature di lavoro idonei alla prevenzione dei rischi propri delle attività lavorative in ambienti sospetti di inquinamento o confinati;
  • siano effettuate le attività di addestramento di tutto il personale impiegato per le attività lavorative in ambienti sospetti di inquinamento o confinati;
  • siano rispettate le vigenti previsioni, ove applicabili, in materia di Documento Unico di Regolarità Contributiva;
  • sia integralmente applicata la parte economica e normativa della contrattazione collettiva di settore.
Movimentazione manuale dei carichi

Il D. Lgs. 81/2008, integrato dal D. Lgs. 106/2009, al titolo VI disciplina l’attività lavorativa comportante la movimentazione manuale di carichi e stabilisce gli obblighi per il datore di lavoro (valutazione del rischio, sorveglianza sanitaria, formazione ed informazione).
S5 S.r.l. ed i suoi Tecnici sono in grado di affiancare i Datori di lavoro nella redazione delle diverse valutazioni dei rischi da movimentazione manuale dei carichi quali :

  • Operazioni di sollevamento e trasporto (UNI ISO 11228-1:2009)
  • Operazioni di spinta e traino (UNI ISO 11228-2:2009 , Snook e Ciriello)
  • Operazioni di movimentazione di bassi carichi ad alta frequenza (movimenti ripetuti) (UNI ISO 11228-3:2009)
  • Operazioni di movimentazione e assistenza pazienti ospedalizzati (metodo MAPO)
Rischi fisici

Valutazioni dei rischi derivanti dall’esposizione ad agenti fisici

  • Rischi di esposizione al rumore
  • Rischi di esposizione a vibrazioni (sistema mano braccio (HAV) e corpo intero (WBV))
  • Rischi di esposizione a campi elettromagnetici
  • Rischi di esposizione a radiazioni ottiche artificiali (ROA)
Sostanze pericolose

Valutazioni dei rischi derivanti dalla presenza di sostanze pericolose

  • Rischi derivanti dalla presenza di agenti chimici
  • Rischi derivanti dalla presenza di agenti cancerogeni e mutageni
  • Rischi derivanti dall’esposizione all’amianto
D.U.V.R.I.

“Il datore di lavoro committente promuove la cooperazione ed il coordinamento…elaborando un unico documento di valutazione dei rischi che indichi le misure adottate per eliminare o…ridurre al minimo i rischi da interferenze. Tale documento è allegato al contratto di appalto o di opera”. In ottemperanza dell’art. 26 del D. Lgs. 81/08, devono essere predisposte misure per la cooperazione e il coordinamento per la sicurezza e la salute dei lavoratori, quando siano affidati lavori, servizi o forniture ad imprese o a lavoratori autonomi (contratto di appalto, contratto d’opera, contratto di somministrazione escluse le attività normate dal Titolo IV “Cantieri temporanei o mobili”) all’interno dell’Azienda.

ATEX Atmosfere esplosive

La normativa ATEX è una direttiva europea che richiede a tutti i datori di lavoro di controllare i rischi relativi alle possibili esplosioni che possono verificarsi in alcune particolari atmosfere.

S5 affianca il datore di lavoro in azienda, nella valutazione del rischio esplosione, redigendo il documento di competenza ed implementando le necessarie misure di prevenzione e protezione.

Stress lavoro correlato

I rischi psicosociali lavoro-correlati riguardano alcuni aspetti della progettazione e della gestione del lavoro ed i suoi contesti sociali ed organizzativi che hanno in sè un potenziale tale da causare danni psicosociali o fisici. Tali fenomeni sono spesso multiformi e rappresentano una condizione di rischio psicosociale che produce un danno psicologico; pertanto tali fenomeni andrebbero considerati e discussi come il risultato di un ambiente di lavoro carente da un punto di vista psicosociale.